Handstand Push-Up

Hai difficoltà con gli Handstand Push-Up?

Ecco qualche suggerimento per poter superare i tuoi ostacoli più facilmente!
Il WOD non è sempre facile da svolgere! Di seguito 4 esercizi propedeutici per l’Handstand Push-Up, dal più semplice al più complesso.

Livello 1: Braccia sollevate nel Push-Up

Posizionati di fronte ad un piano rialzato (box o panca). Appoggia le mani su di esso e mantieni i piedi a terra, abbastanza lontani da formare una leggera angolazione. Abbassati il più possibile, avvicinando il petto alla superficie ed esegui il Push-Up.

Livello 2: Push-Up

Partendo dalla classica posizione di Push-Up, avvicina il più possibile i piedi alle mani, in modo tale che le gambe e il busto formino una “V”. Tieni il sedere verso l’alto, mantenendo le ginocchia estese. Tocca il pavimento con la testa e successivamente estendi completamente le braccia.

Livello 3: Piedi sollevati, spingi verso l’alto

Posiziona i piedi su un box e appoggia le mani a terra. Arretrando con le mani, avvicinati in modo tale che il tuo dorso sia quasi perpendicolare al pavimento e che faccia un angolo di 90° con le gambe. Abbassa la testa e spingiti verso l’alto.

Livello 4: Handstand Push-Up con estensione parziale

Posiziona tra le braccia un AbMat o un paio di dischi, sistemandoli uno sopra l’altro per limitare la distanza che dovrai raggiungere abbassandoti. Appoggia la testa sulla parte sporgente dell’AbMat ed esegui la verticale; ora spingi con forza verso l’alto.
D’ora in poi non avrai più timori.

Per leggere l’articolo in lingua originale visita il sito: http://www.boxrox.com